Archivi categoria: MONDO PRAVISSIMO

Immagini, parole,note,novità e personaggi che girano intorno al mondo PRAVISSIMO

Patty Pravo – PHOTO DI TONY THORINBERT (1984)


Immagine tratta da AMICA 1984

PHOTO DI TONY THORINBERT MAKEUP STEFANO FAVA HAIRS SERGIO E MARCELLO ABITI TRUSSARDI 1984

Patty Pravo Live Alla Fenice (Venezia) Teatro Romano (Verona) Full Video


All Best Music

Pubblicato il 5 mar 2019

Il grande doppio live di Patty Pravo alla Fenice di Venezia e Teatro Romano di Verona durante il tour 2018. 00:00:00

Concerto per Patty 00:10:40

Tutt’al più 00:15:35

Piccino (Petite) 00:20:00

La canzone dei vecchi amanti 00:25:15

Non andare via 00:30:00

A modo mio 00:35:05

Col tempo 00:39:40

Dove andranno i nostri fiori 00:45:58

La bambola 00:50:00

Se perdo te 00:53:25

Orient Express 00:58:00

E dimmi che non vuoi morire 01:02:35

La viaggiatrice di Bisanzio 01:06:50

Cieli Immensi 01:11:29

Nuvole 01:15:25

Pensiero stupendo 01:20:00

Pazza idea


Iscriviti ad All Best Music https://www.youtube.com/c/AllBestMusi… Disponibile anche su SPOTIFY https://open.spotify.com/album/0OUATx… iTUNES https://itunes.apple.com/album/id1439… DEEZER https://www.deezer.com/album/75936122 AMAZON https://amzn.to/2Sazzf4 Acquista il DVD su AZZURRAMUSIC.IT http://www.azzurramusic.it/product.as… AMAZON https://amzn.to/2BiLvkh

Un abito di Patty Pravo in mostra al “Sanremo Opening 2020”

Un abito di Patty Pravo in mostra al “Sanremo Opening 2020” , Casinò di Sanremo dal 03.02.2020

Opening Sanremo, note e moda per i 70 anni del Festival
Mostra e sfilata dal Casinò presenta Chiara Giallonardo

Nilla Pizzi vincitrice del primo Festival di Sanremo nel 1951 con Grazie dei fior, in abito bianco sartoriale © ANSA

L’abito bianco sartoriale modello new look indossato da Nilla Pizzi nel 1951 quando vinse il primo Festival di Sanremo con “Grazie dei fior” divenne subito imitatissimo. Lo stesso avvenne per il long dress nero realizzato dalla sartoria di Raffaella Curiel nel ’69 per Iva Zanicchi, vincitrice del festival con Zingara. Per non parlare dei capi-scandalo, come quello con spacco abissale di Fausto Puglisi per Belen Rodriguez nel 2012, che mostrò così al pubblico la sua farfallina tatuata sull’inguine. Oppure dell’abito firmato Fernanda Gattinoni per Julia de Palma che turbò il pubblico con Tua, canzone giudicata troppo sexy per l’epoca. Poi l’abito bianco della Sartoria Gulp per Marcella Bella con le sue Montagne verdi, o quello indossato da Mina quando vinse con Le Mille Bolle Blu (collezione Prail de Rado). Sono capi storici, indimenticabili, legati per sempre alle canzoni dell’epoca e alle loro interpreti, e saranno anche loro, non solo i brani, a raccontare 70 anni di storia del Festival della canzone italiana, attraverso la moda e i look passati sul palco del Teatro Ariston in sette decenni, nell’Opening Sanremo 2020, che alla vigilia del Festival della canzone italiana, lunedì 3 febbraio, celebrerà i 70 anni della gara canora, primo appuntamento del progetto Tra palco e città. Il fashion show di 12 capi, sviluppato da Rai Pubblicità, in collaborazione con Rai Teche (per i filmati), sarà presentato da Chiara Giallonardo dal Casinò di Sanremo e andrà in onda nel corso del festival il 4 febbraio. “Che emozione essere qui” rivela in anteprima Chiara Giallonardo al telefono con l’ANSA. “L’Opening sanremo 2020 è una novità assoluta che celebra 69 anni del Festival attraverso gli abiti iconici, le canzoni più belle e le testimonianze dei protagonisti”. Per la moda si ricorda la collaborazione dello Studio Marver che dal 1995 porta le grandi griffe sul palco dell’Ariston. Grande apporto dalla maison Gattinoni che esporrà per l’occasione cinque creazioni appartenenti all’archivio storico Fernanda e Raniero Gattinoni, dichiarato nel 2008 dal ministero per le Attività Culturali, patrimonio storico nazionale. Gli abiti sono quello in duchesse blu con ricami sul decolleté realizzato da Fernanda Gattinoni nel ’53 per la cantante Flo Sandon’s; un long dress con coda in paillette nere e castoni in cristallo, disegnato da Raniero Gattinoni nel 1992 per Alba Parietti nelle vesti di co-presentatrice; un abito in cady rosso bordeaux con cintura in vita e fiocchi fatto da Fernanda Gattinoni nel ’95 per Maria Teresa Ruta; un tubino in paillette oro e ricami di cristallo realizzato da Fernanda Gattinoni nel ’67 per la presentatrice Renata Mauro; infine un abito lungo in cady lurex di colore rosso, firmato Fernanda Gattinoni nel ’73 per la cantante Lara Saint Paul. Tra “i pezzi forti”, la creazione che Gianluca Saitto ha firmato per Patty Pravo, indossato dalla cantante nel Sanremo 2016. Un lungo e scenografico vestito di velluto di seta nero con coda, pensato per sublimare lo stile teatrale della cantante, impreziosito da una costruzione speciale realizzata con tulle color carne per rendere le maniche lunghe quasi sospese e per far sembrare il ramage del ricamo sulla seta simile a un tatuaggio. In mostra c’è lo smoking in shantung di seta bianco e collo a scialle nero ricamato firmato da Carlo Pignatelli e indossato da Achille Lauro lo scorso anno a Sanremo. Ma ci sono tanti altri capi ‘storici’ delle più grandi griffe italiane: Giorgio Armani Privé (Michelle Hunziker), Alberta Ferretti (Rocio Munoz Morales), Francesco Scognamiglio (Giorgia ed Emma), Antonio Grimaldi (Fiorella Mannoia), Pucci (Elisabetta Canalis), Dolce & Gabbana (Simona Ventura), Giorgio Armani (Ines Sastre), Nicola Trussardi (Orietta Berti), Moschino-Jeremy Scott (Hunziker), Gianfranco Ferrè (Andrea Osvart/Bianca Guaccero), Philosophy (Virginia Raffaele), Etro (Bisio), Ferragamo (Carlo Conti), Giorgio Armani (Panariello), Piattelli (Pippo Baudo).

www.ansa.it/sito/notizie/cultura/

Patty Pravo: conquista con eleganza e raffinatezza il pubblico del Red Tour

https://www.allmusicitalia.it/news/patty-pravo-red-tour-2.html


PATTY PRAVO: CONQUISTA CON ELEGANZA E RAFFINATEZZA IL PUBBLICO DEL RED TOUR

Il Red Tour di Patty Pravo ha fatto tappa a Legnano. Ecco il resoconto del concerto e la scaletta.

Prosegue senza sosta il Red Tour di Patty Pravo, che fa seguito alla partecipazione al Festival di Sanremo, dove si è presentata in coppia con Briga con Un po’ come la vita.

Il Red Tour ha fatto tappa al Teatro Galleria di Legnano, a pochi passi da Milano, dove l’artista ha stregato il pubblico con un concerto in cui la sua eleganza è stata assoluta protagonista.

Uno show essenziale nella forma con un palco in cui i giochi di luci creano degli effetti scenici in cui la voce di Patty Pravo si inserisce perfettamente regalando una magia che, a tratti, è realmente ipnotica.

La scaletta del concerto è insolita, vi trovano spazio brani storici, gli inediti contenuti nell’ultimo album Red e alcune chicche, anche fuori programma.

Il sound è moderno e il sapiente utilizzo dei fiati regala un ulteriore valore aggiunto alle canzoni. Anche nei pezzi storici si respira un’aria nuova, ma che non snatura la forza dell’originale.

Il pubblico regala più volte una standing ovation all’artista che, nonostante dica di essere stanca e raffreddata, non si sottrae mai, ma porta con personalità il pubblico a seguire la sua voce e la sua musica.

Una serata in cui Patty Pravo è riuscita a unire un pubblico di tutte le età che, con emozione, ha cantato, a volte ballato, e si è commosso

E lei al centro di tutto, un’artista che, nonostante gli oltre 50 anni di carriera, dimostra di avere ancora energia e di saper domare il palco e stregare il pubblico, creando un’atmosfera d’altri tempi.

LA SCALETTA

Il Paradiso

Ragazzo Triste

Qui e là

Se perdo te

Orient Express

E dimmi che non vuoi morire

Oltre l’Eden

Col tempo

Tutt’al più

La carezza che mi manca

Un po’ come la vita

Parole

Cieli immensi

Autostop

Nuvole

La peccatrice

Pianeti

Io so amare così

La bambola

Pensiero stupendo

Pazza idea


Patty Pravo

RED TOUR – LE PROSSIME DATE

Dopo la data di Legnano, il tour, prodotto da Color Sound, proseguirà fino a giugno. Ecco i prossimi appuntamenti:

3 maggio – Trieste – Teatro Bobbio

4 maggio – Mestre (Ve) – Teatro Corso

7 maggio – Roma – Auditorium Parco della Musica

11 maggio – Napoli – Teatro Acacia

22 giugno – Sanremo – Teatro Ariston


http://www.allmusicitalia.it/news/patty-pravo-red-tour-2.html

http://www.allmusicitalia.it/news/patty-pravo-red-tour-2.html

Patty Pravo ▪ MONOGRAFIA DISCOGRAFICA ▪ RED

PRAVISSIMA
Patty PraVo
_____________
RED (Patty Pravo)
album di Patty Pravo

————-
RED
Artista Patty Pravo
Tipo album Studio
Pubblicazione 8 febbraio 2019
Durata 36:52
Dischi 1
Tracce 11
Genere Pop
Etichetta Museo dei Sognatori
Produttore Diego Calvetti
Registrazione Platinum Studio (San Gimignano), ottobre-dicembre 2018
Formati Download digitale, Streaming, Audio CD, Vinile
Album precedente
ECCOMI
(2016) Album successivo
SINGOLI
Un po’ come la vita
Pubblicato: 8 febbraio 2019
Red è il 29º album di studio della cantante italiana Patty Pravo, pubblicato l’8 febbraio 2019 dall’etichetta discografica Museo dei Sognatori e distribuito da Believe. Il disco è stato pubblicato in occasione del Festival di Sanremo 2019, che vede la partecipazione della cantante con il brano Un po’ come la vita, in duetto con il rapper Briga.
————–
IL DISCO

Il disco è stato prodotto e arrangiato interamente da Diego Calvetti e registrato nello studio di registrazione Platinum Studio, a San Gimignano, tra il mese di ottobre e dicembre 2018.
In Red compaiono autori di rilievo tra cui Franco Califano, Frank Del Giudice, Giuliano Sangiorgi, Ivan Cattaneo, Giovanni Caccamo, Antonio Maggio e Fulvio Marras. Inoltre contiene una nuova versione dello storico brano Il paradiso firmato da Mogol-Battisti, in occasione del suo 50° anniversario. La copertina dell’album è stata curata da Claudio Porcarelli.
————–
FORMATO
L’album è disponibile in quattro formati: Download digitale, Streaming, CD Audio, Vinile.
————-
TRACCE

La peccatrice (L’arte di fingere) – 3:28 (Diego Calvetti, Marco Rettani, Lapo Consortini)
Un po’ come la vita (feat. Briga) – 3:24 (testo: Marco Rettani, Diego Calvetti, Zibba, Briga – musica: Diego Calvetti, Marco Rettani, Zibba, L. Leonori)
Padroni non ne ho – 3:41 (A. Maggio, D. Maggioni, Marco Rettani, Diego Calvetti)
Dove eravamo rimasti – 3:30 (G. Sangiorgi)
Pianeti – 3:13 (Giovanni Caccamo, P. Salamone)
Un giorno perfetto – 3:38 (Marco Rettani, Diego Calvetti, A. Marras, G. Rotondo)
La carezza che mi manca – 3:39 (Ivan Cattaneo)
Nessuno ti aspetta – 2:52 (A. Zanolini, E. Sciarra, A. Zanetti)
Il Paradiso (50 Special Edition) – 3:07 (Mogol, Lucio Battisti)
Io so amare così – 2:56 (testo: F. Califano, Alberto Zeppieri – musica: Frank Del Giudice)
Un po’ come la vita (Instrumental) – 3:24 (Diego Calvetti, Marco Rettani, Zibba, L. Leonori)
Durata totale: 36:52
————-
NOTE
^ Rockol com s.r.l, √ Patty Pravo: nel nuovo album ‘Red’ anche la canzone inedita di Franco Califano, su Rockol. URL consultato il 2 febbraio 2019.
^ Self distribuzione / PATTY PRAVO – Red, su http://www.self.it. URL consultato il 2 febbraio 2019.
^ (IT) Patty Pravo – Ecco la tracklist e gli autori del nuovo album, Red, su All Music Italia, 30 gennaio 2019. URL consultato il 2 febbraio 2019.
▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪▪

Wikipedia

PATTY PRAVO ▪ RED ▪ TRACKLIST

PATTY PRAVO ▪ RED ▪ TRACKLIST

PATTY PRAVO – NELLA TRACKLIST DI RED ANCHE FRANCO CALIFANO E GIULIANO SANGIORGI

Svelata la tracklist di Red, il nuovo album di Patty Pravo. Tante le firme note tra gli autori.

Patty Pravo si prepara a salire nuovamente sul palco del Festival di Sanremo questa volta in coppia con Briga con cui canterà il brano Un Po’ come la vita (qui il testo).

Nella settimana del Festival, l’8 febbraio, uscirà il nuovo disco dell’artista per Museo dei Sognatori con distribuzione Believe. L’album si intitola Red e vede coinvolti molti autori di prestigio.

Sulla canzone presentata a Sanremo, firmata da Zibba, Diego Calvetti, Marco Rettani e Briga, l’artista ha dichiarato:

“Un po’ come la vita è il suggerimento a prendere la cose dal lato buono del cuore, quello che ci aiuta a trovare quel “senso della vita” che dovrebbe guidare i nostri passi oltre ai muri che ci nascondono gli orizzonti… per essere finalmente in grado di trovare, dentro di noi, quegli spazi ‘infiniti come il cielo’ che ci rendono liberi e protagonisti della nostra vita.

In Red compaiono tra gli autori Giuliano Sangiorgi dei Negramaro che ha firmato Dove eravamo rimasti, Ivan Cattaneo autore della struggente lirica di La Carezza che mi manca, Giovanni Caccamo in Pianeti, Antonio Maggio con Padroni non ne ho, Fulvio Marras.

Nel disco anche un’autentica perla rara, un inedito di Franco Califano lasciato personalmente in eredità a Patty Pravo, Io so amare così. La canzone è stato scritta con Frank Del Giudice, già co-autore di Tutto il resto è noia.

L’album è stato prodotto e arrangiato da Diego Calvetti e, come già riportato qui, conterrà anche una nuova versione della hit firmata da Lucio Battisti e Mogol, Il Paradiso.

Ecco la tracklist:

1. La peccatrice (L’arte di fingere)

2. Un pó come la vita (feat. Briga)

3. Padroni non ne ho

4. Dove eravamo rimasti

5. Pianeti

6. Un giorno perfetto

7. La carezza che mi manca

8. Nessuno ti aspetta

9. Il Paradiso (50 Special Edition)

10. Io so amare così

11. Un po’ come la vita (Instrumental)

Foto di Claudio Porcarelli